rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
CASERTA

Comandante Carabinieri uccide vice e si spara in caserma

Ci sarebbe un movente passionale alla base della tragedia avvenuta nel casertano, nella caserma di Mignano Montelungo

CASERTA - Dramma nel casertano: due carabinieri sono morti in una sparatoria all’interno della caserma di Mignano Montelungo, paese ai confini tra la provincia di Caserta e la regione Lazio.

Potrebbe esserci un movente passionale all'origine della sparatoria avvenuta questa mattina nella caserma dei carabinieri di Mignano Monte Lungo, in provincia di Caserta.

Secondo le prime notizie, il comandante della stazione, Angelo Simone, avrebbe ucciso a colpi di pistola il suo vice Tommaso Nella per poi puntare l'arma contro di sé togliendosi la vita.

L'omicidio-suicidio si è consumato intorno alle 10 dopo una breve lite scaturita al rientro in caserma da un servizio che i due militari avevano effettuato insieme. A rinvenire i due cadaveri un carabiniere che stava facendo da piantone. Sul fatto ci sono, però, ancora molte ombre e il massimo riserbo da parte dei colleghi delle due vittime che stanno indagando sull'episodio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comandante Carabinieri uccide vice e si spara in caserma

Today è in caricamento