rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Città Siracusa

Spara al rivale e pubblica il video sui social, ma lo vedono anche i carabinieri

Un 22enne della provincia di Siracusa postando la clip ha fornito la prova che ha fatto scattare le manette

Dalla sua auto ha sparato contro un 22enne e poi, con un video postato sui social, si è autocelebrato per il suo gesto. Il video però è stato un passo falso perché i carabinieri sono riusciti a individuarlo e arrestarlo. Protagonista della storia è un 22enne di Carlentini, in provincia di Siracusa, arrestato insieme a un 24enne ritenuto suo complice. 

La sparatoria risale al 28 aprile al termine dell'incontro di calcio tra il Carlentini e il Francofonte. Anche la vittima, che non ha collaborato con i carabinieri, era in auto. È stata colpita a un fianco dagli spari partiti dall'altra auto. Determinanti per le indagini sono state sia le immagini provenienti dalle telecamere di sicurezza della zona sia le tracce lasciate sui social dagli indagati che ora sono in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara al rivale e pubblica il video sui social, ma lo vedono anche i carabinieri

Today è in caricamento