Martedì, 19 Ottobre 2021
CRONACA / Lecce

Lecce, il cane della prostituta abbaia: spara all'impazzata in strada

Domenica di follia a Lecce, dove un uomo - disturbato dal continuo abbaiare del cane di una "lucciola", sua vicina di casa - si è affacciato alla finestra e ha aperto il fuoco all'impazzata

LECCE - Probabilmente doveva aver dimenticato il "tesoro" che nascondeva in casa. O, con più probabilità, quel continuo abbaiare gli aveva fatto perdere la testa. Tanto da impugnare la propria pistola e sparare almeno tre colpi in strada dalla finestra di casa propria. 

Protagonista, un quaranticinquenne leccese, pluripregiudicato, che è stato arrestato domenica dalla polizia, alla quale erano giunte numerose segnalazioni di colpi di pistola esplosi in strada. A causare l'ira dell'uomo, secondo quando ha raccontato lui stesso, il via-vai di alcune prostitute sotto casa sua, alla periferia della città pugliese, e l'abbaiare insistente del cane di una delle "lucciole". Così, l'uomo ha aperto il fuoco, colpendo la parte posteriore di una Panda, il muro dell'abitazione delle donne e il piccolo animale. 

Nel corso della perquisizione a casa del quarantacinquenne, gli investigatori hanno ritrovato l'arma, una pistola semiautomatica con sei cartucce calibro 9. Scoperte anche due dosi di eroina e 750 euro in contanti, probabile - secondo quanto accertato nel corso delle indagini - provento dell'attività di spaccio. (da  LeccePrima)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, il cane della prostituta abbaia: spara all'impazzata in strada

Today è in caricamento