rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Città Firenze

Fiorentina, un nuovo stadio per la "viola": il progetto da 420 milioni di euro

Il progetto presentato a Palazzo Vecchio dal patron Andrea Della Valle, dal presidente esecutivo Mario Cognigni e dal sindaco di Firenze Dario Nardella. "Sarà ultimato nella seconda metà del 2021"

FIRENZE - Quarantamila posti a sedere, tutti coperti, con la nuova curva Fiesole che arriverà, nella fila più bassa, a 7 metri dal campo. 700 posti auto coperti sotto lo Stadio, 100 punti di ricarica per i veicoli elettrici, 1.000 posti per le biciclette. Sono alcuni numeri del nuovo stadio della Fiorentina, presentato questa mattina nella Sale D'Arme di Palazzo Vecchio dal patron viola Andrea Della Valle, dal presidente esecutivo Mario Cognigni e dal sindaco Dario Nardella.

Il costo complessivo dell'opera sarà di 420 milioni di euro, per i quali la società viola è alla ricerca di partner finanziari. Prevista anche un'area commerciale di 77mila metri quadri, più 10mila metri quadri riservati all'albergo della cittadella viola.

La copertura dei posti a sedere lascerà filtrare la luce solare, per garantire una migliore illuminazione del terreno di gioco. All'interno della struttura sono previsti anche bar, ristoranti e spazi dedicati ai bambini. Un'area di 7mila metri quadri sarà dedicata ad eventi aperti alla città, mostre, visite guidate e attività didattiche.

La prima pietra nella seconda metà del 2019, poi ci vorranno 24 mesi per terminare i lavori”, promette Della Valle. A conti fatti, dunque, il nuovo impianto potrebbe essere ultimato nella seconda metà del 2021, pronto ad ospitare le partite della Viola dalla stagione '21-'22.

IL VIDEO DEL PROGETTO

Firenze, 40mila posti a sedere nel nuovo stadio della "viola"

Resta il nodo dell'allungamento della pista di Peretola. L'ampliamento dell'aeroporto sarà compatibile alla presenza del nuovo stadio? “Assolutamente sì”, risponde Nardella, anche se la faccenda non sembra in realtà così scontata. Le opposizioni in consiglio comunale denunciano che i risultati della Valutazione di Impatto Ambientale ministeriale sull'ampliamento dello scalo fiorentino (con il conseguente aggiornamento delle aree di rischio) ancora non sono stati resi noti.

Poi c'è l'incognita del ricorso al Tar della Unipol, che è proprietaria dei terreni di Castello sui quali si sposterà la Mercafir, il mercato ortofrutticolo: il nuovo stadio sorgerà infatti sull'area al momento occupata dall'area mercatale, fino a quando questa non viene trasferita resta tutto fermo. Continua a leggere su Firenze Today

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina, un nuovo stadio per la "viola": il progetto da 420 milioni di euro

Today è in caricamento