rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Viterbo

Nascosto nell'armadio o addormentato sullo zerbino: arrestato stalker

A Viterbo un uomo di 30 anni ha perseguitato per mesi la ex arrivando addirittura a forzare la finestra d'ingresso e provando ad infilarsi nel letto. Per la ragazza, fine di un incubo

Ancora uno stalker. Ancora una donna costretta a vivere nell'incubo di minacce, insulti, appostamenti, sms e telefonate continue fino a piombare in casa della ex fidanzata perché non accettava il fatto di essere stato lasciato.

Per questo motivo un uomo di trent'anni di Viterbo è stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex ed è indagato per stalking e violazione di domicilio aggravata.

La ragazza aveva troncato la relazione ma lui non riusciva a farsi una ragione. Aveva iniziato, quindi, a perseguitarla con sms, chiamate insistenti e appostamenti sotto casa.

Una notte ha addirittura forzato la finestra ed è entrato in camera della ragazza nascondendosi prima nell'armadio e poi provando ad infilarsi nel suo letto.

La ex, spaventata, ha iniziato ad urlare e, con l'aiuto dei genitori, è riuscita a cacciarlo. Questo è il fatto che ha portato all'accusa di violazione di domicilio.

Altre volte riusciva ad entrare nel condominio e si addormentava sul tappetino di fronte alla porta di casa, in modo da incontrarla la mattina presto quando lei usciva di casa per andare a lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascosto nell'armadio o addormentato sullo zerbino: arrestato stalker

Today è in caricamento