Sabato, 24 Luglio 2021
Città Roma

Stuprata nel parcheggio sotto casa: è caccia all'uomo

A Roma sconvolgente tentativo di violenza sessuale nella zona di Pineta Sacchetti. Vittima una giovane donna di 26 anni aggredita alle spalle da un "ubriaco", intenzionato a rapinarla

ROMA - La notizia risale a tre giorni fa, ma solo oggi i giornali locali ne danno notizia. 

A Roma sconvolgente tentativo di violenza sessuale nella zona di Pineta Sacchetti. Vittima una giovane donna di 26 anni aggredita alle spalle da un "ubriaco con accento straniero", intenzionato a rapinarla. Trovandola senza portafoglio e cellulare l'aggressore ha quindi tentato di violentarla. Un tentativo fermato da un imprevisto che ha messo in fuga l'uomo. 

La donna, residente in zona, è scesa nel parcheggio sotto casa per recuperare degli effetti personali. Intenta ad aprire la portiera della sua auto è stata raggiunta dall'aggressore che l'ha presa alle spalle e le ha puntato un coltello alla gola chiedendole quindi di consegnargli soldi e cellulari. Un tentativo andato a vuoto che ha fatto montare la rabbia dell'ubriaco. 

Da rapinatore si è così trasformato in stupratore, ha spinto la donna ed ha iniziato a palpeggiarla, impedendole di urlare. A fermare la violenza un rumore che ha spaventato l'uomo e ha permesso alla 26enne di mettersi in salvo. 

Il giorno dopo la decisione di sporgere denuncia: "Mi ha puntato contro un coltello e mi ha violentato. Era un ubriaco con accento straniero", ha riferito ai carabinieri della stazione di Monte Mario. Il referto del Policlinico Gemelli ha confermato l'episodio criminoso. Sette i giorni di prognosi per la 26enne.

I carabinieri stanno dando la caccia all'uomo. La violenza si è consumata in un parcheggio dove la vegetazione è piuttosto fitta. 

La notizia su RomaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stuprata nel parcheggio sotto casa: è caccia all'uomo

Today è in caricamento