Venerdì, 18 Giugno 2021
Roma

L'imprenditore suicida nel Tevere: l'amico ha provato invano a salvarlo

La vittima aveva 53 anni. Resta in osservazione ma non in pericolo di vita l'uomo salvato dai soccorritori

Foto di repertorio

Un imprenditore torinese di 53 anni, titolare di un'azienda pubblicitaria, si è suicidato nel pomeriggio di ieri gettandosi nelle acque del fiume Tevere a Roma, all'altezza del Ponte Garibaldi. Per lui non c'è stato nulla da fare. Un suo amico, che ha cercato fino all'ultimo di salvarlo in acqua, è stato portato in salvo dai vigili del fuoco e poi trasportato all'ospedale Fatebenefratelli. La tragedia si è consumata intorno alle 12 di domenica, quando un passante ha notato i corpi di due uomini in balia del fiume Tevere all’altezza di Ponte Fabricio.

L'imprenditore torinese suicida nel Tevere: l'amico ha provato invano a salvarlo

"Due persone in acqua aggrappate ai rami": questo l’allarme lanciato dal passante. Nella zona di Trastevere sono accorsi i soccorritori, i sommozzatori e le squadre fluviali dei vigili del fuoco e della polizia di Stato, le ambulanze del 118 e i carabinieri della Stazione di Trastevere. Un vero e proprio dramma quello a cui hanno assistito le persone presenti a quell'ora nell'area dell'isola Tiberina. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri che indagano sull'accaduto, dopo aver assistito alla drammatica scena dell'uomo che si gettava nel fiume da un’altezza di oltre dieci metri, l’amico che si trovava a Roma insieme alla vittima è sceso dalle scale che portano sulle banchine del fiume e ha provato a salvare l’amico.

Rimasti aggrappati entrambi ai rami degli alberi del fiume, in balia della corrente del fiume alimentata dal maltempo, sono quindi stati recuperati dai soccorritori. Per il 53enne torinese non c’è stato nulla da fare. Grave ma non in pericolo di vita l’amico che ha provato a salvarlo, un 50enne anch’egli di Torino, affidato alle cure del 118 e trasportato dall’ambulanza del 118 all’ospedale Fatebenefratelli in assideramento, dove si trova ancora in osservazione. Restano da accertare le cause che hanno portato l'imprenditore di Torino a compiere l’estremo gesto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'imprenditore suicida nel Tevere: l'amico ha provato invano a salvarlo

Today è in caricamento