rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Suicidi / Avellino

Gli chiudono il negozio per irregolarità burocratiche: si taglia le vene

Il dramma nell'Avellinese: l'orafo di 29 anni trovato nella vasca da bagno della sua abitazione. A dare l'allarme la sorella e una zia

MERCOGLIANO (AVELLINO) - Aveva da poco aperto un negozio per il commercio di metalli preziosi. Nell'attività aveva investito tutto quello che aveva. Ma dieci giorni dopo l'inaugurazione, per una serie di irregolarità burocratiche, aveva dovuto chiudere

Distrutto, un orafo di 29 anni di Mercogliano, vedendo andare in fumo i suoi cospicui investimenti effettuati, ha deciso di togliersi la vita. 

Dopo aver sigillato porte e finestre, si è tagliato le vene nella vasca da bagno di casa. A dare l'allarme la sorella e una zia che da giorni tentavano di contattarlo al telefono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli chiudono il negozio per irregolarità burocratiche: si taglia le vene

Today è in caricamento