Sabato, 27 Febbraio 2021
Arezzo

Mangiano sushi da asporto e finiscono in ospedale: 50 intossicati

Denunciati per lesioni personali aggravate tre cittadini cinesi residenti in Italia tra Toscana, Umbria e Lombardia, soci e gestori del ristorante (che si scusa). Succede a Sansepolcro

Foto: ArezzoNotizie

Buono il sushi, ideale per l'asporto tra l'altro. Ma bisogna che siano assolutamente garantiti un alto standard qualitativo e pratiche igieniche rigorosissime. Altrimenti si rischia grosso, come successo in Toscana. Non è ancora chiaro però che cosa sia andato storto.

Sansepolcro (Arezzo): sospetto intossicazione da sushi, in 50 si sentono male

Si indaga per fare piena chiarezza. Quasi 50 persone sono state colpite da una sospetta tossinfezione dopo avere consumato del cibo d'asporto, in particolare sushi, comprato  in un ristorante di cucina orientale nel comune di Sansepolcro (Arezzo). I carabinieri della compagnia biturgense hanno svolto le indagini coadiuvati dal dipartimento di prevenzione di sicurezza alimentare della Asl accertando che i pasti sospetti sarebbero tutti riferibili a cibi a base di pesce consumati nella giornata di sabato 13 febbraio. E' ancora in fase di definizione quale sia effettivamente l'alimento specifico che avrebbe causato i malori nella clientela.

Denunciati tre cittadini cinesi: indagini in corso dopo le intossicazioni "da sushi"

Al termine dell'indagine, i carabinieri hanno denunciando per lesioni personali aggravate tre cittadini cinesi residenti in Italia, tra Toscana, Umbria e Lombardia, soci e gestori del ristorante sotto accusa. Il primo accesso presso la struttura è avvenuto nelle ore immediatamente successive ai fatti, per effettuare il blocco sanitario e degli alimenti e degli ingredienti di difficile tracciabilità, nonché al fine di campionare le pietanze potenzialmente nocive. I carabinieri hanno proceduto inoltre a raccogliere i numerosi certificati medici delle vittime recatesi presso gli ospedali di Sansepolcro, Città di Castello e Arezzo con sintomi da intossicazione. A decine si sono poi recati in caserma per sporgere querela per il danno subito. L'accertamento si è concluso oggi quando i militari insieme ai tecnici della Asl hanno apposto i sigilli al ristorante sospendendo temporaneamente l'attività.

Intossicati dal sushi a Sansepolcro: le scuse del ristorante

Intanto il titolare del ristorante sotto accusa ha scritto un post sul profilo Facebook nel quale si scusa con i clienti: "Chiedo scusa a tutti i clienti che sono stati male prendendo il nostro cibo asporto. Fino ad oggi stiamo ancora controllando i cibi con Asl ma fino ad adesso non abbiamo trovato ancora il problema, ma voglio assicurare che il pesce era arrivato il sabato mattina. Noi non ci stiamo togliendo la responsabilità ma stiamo cercando il problema. Aggiorno qui appena sappiamo qualche novità. Grazie di tutto e scusa infinite a tutti quei clienti che sono stati male".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangiano sushi da asporto e finiscono in ospedale: 50 intossicati

Today è in caricamento