rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Città Padova

Sviene mentre si soffia il naso in palestra e muore in ospedale: aveva 18 anni

I suoi genitori hanno autorizzato l’espianto degli organi del figlio

Non ce l'ha fatta Edoardo Zattin, il 18enne di Este, in provincia di Padova, rimasto vittima di un malore improvviso durante un allenamento di boxe. Nel tardo pomeriggio del 24 febbraio, il suo cuore ha cessato di battere senza che il giovane potesse riprendere conoscenza. È morto nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Padova dove era stato trasportato con urgenza. È stata aperta un’inchiesta giudiziaria per il momento senza indagati né ipotesi di reato e probabilmente si procederà all’autopsia per accertare le cause del decesso.

Cosa è successo

La sera del 22 febbraio il ragazzo, amante dello sport e studente modello, dopo un allenamento di boxe con la società sportiva Iron Dojo Team negli spazi della palestra di via Umbra a Monselice, si è sentito male. Il giovane ha perso i sensi mentre si soffiava il naso in una pausa durante l'allenamento. Dopo lo svenimento è stato subito soccorso e ricoverato in ospedale. Al momento non viene esclusa alcuna ipotesi. Probabilmente il 18enne è stato colpito dal malore a seguito di un trauma patito in allenamento, ma viene seguita con attenzione anche l'ipotesi del malore improvviso che di fatto non gli ha dato scampo. 

Gli istruttori hanno prestato immediato soccorso all’atleta che è stato portato di urgenza in ambulanza all’ospedale. Dopo 24 ore dal ricovero, è sopraggiunta la morte cerebrale e i suoi genitori hanno autorizzato l’espianto degli organi del figlio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sviene mentre si soffia il naso in palestra e muore in ospedale: aveva 18 anni

Today è in caricamento