Giovedì, 15 Aprile 2021

Tenta il suicidio ma il treno è in ritardo: salvata, aggredisce il capotreno

Intorno alle 15 di oggi venerdì 26 luglio, una donna attendeva il treno Campania Express per lanciarsi sui binari. Ma il caso ha voluto che il convoglio fosse preceduto da un altro treno, in forte ritardo e che procedeva a velocità ridotta

Il ritardo di un treno ha avuto un esito paradossale, ma a lieto fine per una donna che oggi pomeriggio ha tentato il suicidio. Secondo quanto rende noto il sindacato Orsa tutto è successo sulla linea circumvesuviana nella stazione di Pioppaino a Castellammare

Intorno alle 15 di oggi venerdì 26 luglio, una donna attendeva il treno Campania Express per lanciarsi sui binari. Come spiega Napolitoday attendeva proprio quel treno perché il convoglio sfreccia senza fermarsi in quella stazione.

Il caso ha voluto che il treno espresso fosse preceduto da un altro convoglio che sosta in tutte le stazioni. Il cosiddetto "accelerato" era in forte ritardo passando di fatto all'orario del Campania Express e ad una velocità molto ridotta. Abbastanza da permettere al macchinista di vedere la donna in tempo e fermarsi.

In evidente stato di agitazione la donna ha provato ad aggredire il capotreno tanto da rendere necessario l'intervento delle forze dell'ordine. Per fortuna il suo tentativo di togliersi la vita è andato a vuoto.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il suicidio ma il treno è in ritardo: salvata, aggredisce il capotreno

Today è in caricamento