Mercoledì, 4 Agosto 2021
Città Salerno

Il gesto estremo di un pizzaiolo: litiga in famiglia e si dà fuoco

E' successo a Sarno. A soccorrerlo i vigili del fuoco e un'ambulanza del 118. Ora si trova ricoverato al Centro Grandi Ustioni di Napoli

Foto di repertorio

Dopo aver litigato in famiglia, sarebbe uscito di casa per cospargersi di benzina e darsi fuoco. Un gesto estremo quello di D.C., pizzaiolo originario di Striano che lavora nel ristorante Santa Maria di Sarno, in provincia di Salerno.

Secondo quanto riporta SalernoToday, all'altezza di via Bracigliano, intorno alle 17 del pomeriggio di ieri, l'uomo è sceso dall'auto dopo averla parcheggiata, per poi cospargersi di benzina e darsi fuoco. Ad accorgersi del gesto un paio di cittadini che hanno chiamato i soccorsi, provando anche a salvare l'uomo.

Sul posto è giunta un'ambulanza del 118: i soccorritori si sono diretti in un fossato dove l'uomo si era lanciato, tirandolo fuori e spegnendo le fiamme che ne avvolgevano il corpo. Dopo una prima visita al Villa Malta di Sarno, l'uomo è stato trasferito in elicottero al Centro Grandi Ustioni del Cardarelli di Napoli. Le sue condizioni sono disperate.

La notizia su SalernoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gesto estremo di un pizzaiolo: litiga in famiglia e si dà fuoco

Today è in caricamento