Venerdì, 16 Aprile 2021
Roma

Terremoto Roma, scossa all'alba nella Capitale: paura ma nessun danno

La scossa di terremoto avvertita distintamente nella capitale all'alba ha avuto come epicentro l'area di Fonte Nuova, comune in provincia di Roma. Secondo i dati degli Ingv il sisma di magnitudo 3.3 e' avvenuto alle 5.03 ad una profondità di 10 km

Ha tremato la terra a Roma all'alba: una scossa avvertita chiaramente dalla popolazione. Paura, ma nessun danno. La scossa di terremoto avvertita distintamente nella capitale all'alba ha avuto come epicentro l'area di Fonte Nuova, comune in provincia di Roma. Secondo i dati aggiornati dell'Ingv il sisma di magnitudo 3.3 è avvenuto alle 5.03 ad una profondità di 10 km. L'epicentro è stato localizzato a 5 km da Fonte Nuova, 9 da Mentana e 10 da Monterotondo, comuni a nord est di Roma. "Al momento alle sale operative dei vigili del fuoco non sono giunte richieste di soccorso né segnalazioni di danni''. È quanto si legge in un tweet pubblicato dai vigili del fuoco sulla scossa di terremoto avvertita a Roma che si è registrata poche ore fa. Ai vigili del fuoco, fanno sapere dal Corpo, sono giunte solo richieste di informazioni da parte di cittadini spaventati.

Terremoto oggi Roma: "Magnitudo frequente, non dobbiamo meravigliarci"

Non è stata una "forte scossa", lo mettono in chiaro dalla Protezione Civile. ''Non parliamo di una forte scossa di terremoto, questa è una magnitudo frequente nel nostro paese. Scosse come queste di magnitudo 3.3 ne registriamo centinaia se non migliaia durante l'anno. La scossa che è stata avvertita a Roma ha svegliato molte persone ma non ha generato danni nei Comuni di Fonte Nuova, Mentana e Monterotondo che sono i comuni più prossimi alla zona epicentrale' dice Pierfrancesco De Milito, capo ufficio stampa della Protezione Civile su 'RaiNews 24'. ''La tranquillità non è un atteggiamento da applicare al rischio sismico - ha aggiunto - ma sapendo che l'Italia è un paese esposto a questo rischio, non dobbiamo meravigliarci o spaventarci di scosse come queste''. 15 i comuni compresi nel raggio di 20 chilometri dall'epicentro del terremoto: lo rileva l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. I comuni sono Fonte Nuova, Mentana, Monterotondo, Roma, Guidonia Montecelio, Sant'Angelo Romano, Riano, Ciampino, Tivoli, Castelnuovo di Porto, Sacrofano, Palombara Sabina, Frascati, Formello e Capena.


"La scossa si è sentita molto, si è sentito anche il boato tipico del terremoto. Molta gente qui è sensibile perché originaria di Amatrice o di zone vicine, c'è stato spavento e molti sono scesi in strada". Lo dice il sindaco di Fonte Nuova, Piero Presutti, all'Adnkronos: "A parte la paura che c'è stata - sottolinea il sindaco - la situazione ora è tranquilla". "La protezione civile ha effettuato verifiche", continua il primo cittadino aggiungendo che al momento non risulta "nessun danno".

Terremoto Roma oggi, INGV: "Fonte Nuova è zona a scarsa sismicità"

"E' una zona a scarsa sismicità l'area di Fonte Nuova", dice il direttore dell'Osservatorio Nazionale Terremoti dell'Ingv, Salvatore Stramondo. "Non siamo lontanissimi dal Raccordo anulare" sottolinea Stramondo, ed il sisma "è stato localizzato a breve distanza dalla Via Nomentana".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto Roma, scossa all'alba nella Capitale: paura ma nessun danno

Today è in caricamento