Giovedì, 26 Novembre 2020
Roma

Il terremoto a Roma che in molti hanno sentito ma che non c'è stato

Un sisma sarebbe stato avvertito intorno alle 15.50 sul litorale romano. Ma le decine di segnalazioni sui social provenienti da residenti nelle zone di Fiumicino, Ostia e del litorale Nord di Roma non hanno avuto riscontro da parte dell'ingv

Non c'è stato nessun terremoto a Roma: lo conferma a Today.it l'Ingv che ha avviato specifici controlli dopo le segnalazioni piovute sui social - e riprese da molti giornali - che raccontavano di porte e finestre che tremavano. Altre segnalazioni parlano invece di un boato simile ad un'esplosione, poco prima delle 16:00. 

Dato anche la località da cui provengono la maggior parte delle segnalazioni - la zona del litorale Sud, non lontana dall'aeroporto militare di Partica di Mare - è possibile pensare che possa trattarsi di un semplice boom sonico prodotto da un aereo militare che ha oltrepassato il muro del suono a bassa altitudine. 

Poche settimane fa a Capena, sempre in provincia di Roma, era stato avvertito un forte boato che spiazzò la stessa Ingv, con il presidente Doglioni che ne giustificò il rumore con "un fenomeno di sifonamento carsico" legato a movimenti d’acqua del sistema carsico sotterraneo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il terremoto a Roma che in molti hanno sentito ma che non c'è stato

Today è in caricamento