rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Città Salerno

Riceve la nuova tessera sanitaria, ma è morta nel 2008

L'incredibile storia di Olimpia Iemma, morta quattro anni fa ad Agropoli, nel salernitano. Ma non per la burocrazia italiana

AGROPOLI (SALERNO) - Riceve la nuova tessera sanitaria, ma c'è un "piccolo dettaglio": è morta quattro anni fa. La curiosa storia di Olimpia Iemma potrebbe essere tranquillamente compresa negli innumerevoli "abbagli" della burocrazia italiana. Abbagli che possono capitare, certo, ma che a volte hanno dell'incredibile.

La tessera sanitaria rinnovata ed inviata alla signora Olimpia (morta ad Agropoli nel 2008) è stata spedita dalla regione Lazio. Tuttavia, la donna era residente appunto ad Agropoli.

"Mia madre si era trasferita nel Cilento da Roma, dove abitava, nel lontano 1991 - ha spiegato la figlia, Annamaria Leone - Quando ho ricevuto la comunicazione, guarda caso proprio ad Agropoli, contenente la tessera, sono rimasta molto sorpresa. E' mai possibile che nessuno abbia informato gli uffici romani che mia mamma non risiedeva nel Lazio da 21 anni e che era deceduta ad Agropoli quattro anni fa?".

Tra l'altro, la signora Olimpia era titolare della tessera sanitaria della regione Campania, regolarmente consegnatale al momento del trasferimento ad Agropoli. "E' un episodio che la dice lunga su come viene impiegato il denaro pubblico", ha concluso amaramente la figlia. (da SalernoToday)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riceve la nuova tessera sanitaria, ma è morta nel 2008

Today è in caricamento