rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Pescara

Insultò steward di colore: ultrà condannato a 7 mesi di carcere

Al termine di Cittadella-Pescara il supporter abruzzese, dopo aver invaso il campo, insultò uno steward di colore. La pena è stata sospesa

PESCARA - Con l'accusa di invasione di campo e ingiurie aggravate dall'odio e dalla discriminazione razziale, un ultras del Pescara di 20 anni è stato condannato a sette mesi di reclusione.

La sentenza, letta dal tribunale Collegiale di Padova, ha invece assolto il 20enne dall'accusa di resistenza aggravata a pubblico ufficiale. Tutto ebbe origine il 10 marzo dello scorso anno, in occasione della partita di Serie B Cittadella-Pescara.

Al termine della gara, il ragazzo aveva tentato un'invasione di campo. Ostacolato da uno steward nigeriano, gli avrebbe rivolto diversi insulti di ispirazione razzista. Ora è arrivata la condanna. La pena è stata sospesa. (da ilpescara.it)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insultò steward di colore: ultrà condannato a 7 mesi di carcere

Today è in caricamento