Sabato, 24 Luglio 2021
Città Torino

Sgominate due bande di ladri seriali: "Rubavano persino i salvadanai dei bimbi"

Decine i colpi messi a segno tra Piemonte, Lombardia e Valle d'Aosta dalle due bande, specializzate nella tecnica della "chiave bulgara". Tra la refurtiva scoperta dai carabinieri, oltre a preziosi e computer, anche salvadanai, uova di Pasqua e giocattoli

Salvadanai e giocattoli per bambini tra la refurtiva ritrovata dai carabinieri

TORINO - Oro, gioielli, cellulari, computer, persino uova di Pasqua, giocattoli e i salvadanai dei bambini. Questo l'incredibile bottino raccolto da due bande criminali sgominate dai carabinieri di Chivasso, accusate di aver messo a segno una serie di furti nelle province di Torino, Aosta, Alessandria, Cuneo, Asti e Pavia.

I militari hanno fermato otto persone, tutte di nazionalità georgiana e componenti dei due gruppi criminali specializzati in saccheggi di abitazioni e agenzie assicurative. Il provvedimento è scattato per una decina di furti ma i carabinieri sospettano che le due bande siano responsbili di almeno una cinquantina di colpi. Sui loro smarpthone, i militari hanno trovato persino le foto di un albero di Natale "addobbato" con dollari rubati durante un furto in una villa. 

I gruppi operavano con la cosiddetta tecnica della "chiave bulgara", un set di ferri e grimaldelli in grado di sbloccare la serrature a doppia mappa di porte di abitazioni o casseforti. Gli investigatori hanno eseguito una decina di perquisizioni, sequestrando 500mila euro di refurtiva, 295mila euro in contanti e 120 monete d'oro. 

La notizia e gli aggiornamenti su TorinoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgominate due bande di ladri seriali: "Rubavano persino i salvadanai dei bimbi"

Today è in caricamento