Sabato, 24 Luglio 2021
Sanità

Chef muore dopo un'odissea in tre ospedali: scatta l'inchiesta

Sequestrate le cartelle cliniche e disposta l'autopsia sul corpo del 49enne

Giuseppe Poetini

La Procura di Napoli ha aperto un'inchiesta sulla morte di Giuseppe Poetini, chef di Torre del Greco, avvenuta dopo il trasferimento in tre diversi ospedali. Il fascicolo è stato aperto su richiesta dei familiari dello chef 49enne, come riporta Il Mattino. Sequestrate le cartelle cliniche e disposta l'autopsia sul corpo di Poetini, che nel mese di giugno ha iniziato ad avvertire forti dolori allo stomaco.

Nella notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre i familiari lo hanno portato per controlli all’ospedale Maresca di Torre del Greco, dove gli viene diagnosticata un’ulcera duodenale. Viene disposto il trasferimento in una struttura dotata di un reparto di rianimazione, gli Ascalesi. 

Dopo un miglioramento i valori di emoglobina dello chef crollano nuovamente, Poetini viene trasferito al Cardarelli, in quanto agli Ascalesi nel weekend il reparto di gastroenterologia dell’Ascalesi non è in funzione, dove trova la morte.

La notizia su NapoliToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chef muore dopo un'odissea in tre ospedali: scatta l'inchiesta

Today è in caricamento