Domenica, 18 Aprile 2021
Livorno

Isola d'Elba, il bilancio si aggrava: tre morti per l'esplosione della palazzina

E' morto all'ospedale Cisanello, a Pisa, dove era stato trasportato d'urgenza con l'elisoccorso per le gravissime ustioni su gran parte del corpo, Alberto Paolini, 76 anni

Tre morti. Si aggrava il bilancio delle vittime dell'esplosione della palazzina di via De Nicola a Portoferraio (Livorno), sull'isola d'Elba, avvenuta all'alba di ieri. E' morto all'ospedale Cisanello, a Pisa, dove era stato trasportato d'urgenza con l'elisoccorso per le gravissime ustioni su gran parte del corpo, Alberto Paolini, 76 anni. Ieri mattina, dalle macerie dell'edificio distrutto erano stati estratti i corpi del cognato di Paolini, Silvano Pescatori, 68 anni, e della moglie di lui, Grazia Mariconda, 75 anni, residenti a Livorno.

Esplosione Isola d'Elba: le condizioni dei feriti

E' ancora ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Cisanello la figlia di Paolini, Lisa, 46 anni, mentre la moglie, Silvia Pescatori, 75 anni, che nell'esplosione ha riportato ferite più lievi, si trova all'ospedale di Portoferraio. L'esplosione è stata causata da una fuga di gas

Isola d'Elba, esplode una palazzina a Portoferraio

crollo palazzina portoferraio 3-2-2-2-2

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isola d'Elba, il bilancio si aggrava: tre morti per l'esplosione della palazzina

Today è in caricamento