Mercoledì, 23 Giugno 2021
Città Milano

Follia sul treno, tre ragazzi lo devastano con un martello: passeggeri terrorizzati

Si tratta di due cittadini italiani di 20 e 22 anni e un giovane ecuadoriano di 21. E' successo sul treno partito da Parma e diretto a Milano Centrale

Hanno usato il martelletto frangivetro in dotazione al treno stesso per devastare una carrozza del convoglio. Come se non bastasse, poi hanno rubato gli occhiali a un passeggero e sono scappati. Ma poco dopo, grazie alle immagini del sistema di video sorveglianza, sono stati arrestati dalla polizia ferroviaria. Follia e panico sabato mattina su un treno partito da Parma e diretto a Milano Centrale. E' successo tutto in pochi minuti, subito dopo la stazione di Milano Rogoredo.

Treno Parma-Milano devastato da tre ragazzi

I tre, tutti giovanissimi residenti nel lodigiano, hanno preso il martelletto e hanno cominciato a colpire i finestrini del treno senza motivo. Complessivamente ne hanno distrutto una decina. I passeggeri sono rimasti terrorizzati durante il raid dei vandali. Immediatamente il capotreno ha allertato il Centro operativo compartimentale della polizia ferroviaria della Lombardia che, prontamente, ha avvertito il proprio personale presente nella stazione di Rogoredo. In poco tempo la Polfer è riuscita a bloccare i protagonisti. Si tratta di due cittadini italiani di 22 e 20 anni e di un giovane ecuadoriano di 21, in regola con il foglio di soggiorno.

La loro posizione è ora al vaglio degli investigatori, anche per fare chiarezza sul fatto che uno di loro, avrebbe derubato un viaggiatore dei suoi occhiali. Uno dei fermati aveva ancora il martello. Il treno danneggiato è stato soppresso e i viaggiatori sono stati fatti arrivare a destinazione su un altro mezzo messo loro a disposizione.

Treno devastato, vetri treno rotti 1-2

Treno devastato, vetri treno rotti 2-2


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Follia sul treno, tre ragazzi lo devastano con un martello: passeggeri terrorizzati

Today è in caricamento