Giovedì, 4 Marzo 2021
Terni

Operai licenziati donano 900 euro per i malati Covid e i bimbi dell’ospedale

Il gesto dei dipendenti della Treofan di Terni: “Vogliamo sostenere chi, in questa fase d’emergenza causata dalla pandemia, sta soffrendo e combattendo contro la malattia”

Sono stati mesi difficili per i dipendenti della Treofan, in lotta per avere un futuro lavorativo, ma quando si è trattato di dare una mano nessuno si è tirato indietro. I lavoratori della fabbrica ternana, specializzata nella produzione di film di polipropilene, e che a fine novembre hanno ricevuto le lettere di licenziamento collettivo per cessazione dell’attività, hanno raccolto quasi 900 euro tra di loro per sostenere i malati e le strutture sanitarie che stanno combattendo contro la pandemia da coronavirus. 

Oltre 140 famiglie hanno infatti voluto unirsi all’associazione I Pagliacci danno il proprio contributo economico e questa mattina David Lulli, delegato Rsu Filctem Cgil della Treofan di Terni, ha consegnato i soldi raccolti dai lavoratori e lo ha fatto proprio di fronte alla fabbrica di via Narni, con un gesto dal grande valore simbolico. 

La raccolta fondi degli operai licenziati della Treofan di Terni per i pazienti Covid e i bimbi dell'ospedale

“I lavoratori della Treofan sono stati contattati dall’associazione I Pagliacci, che voleva portare la propria vicinanza alla vertenza e solidarietà a loro e alle 140 famiglie in difficoltà - ha spiegato Lulli - In un momento così difficile per la nostra comunità, i lavoratori hanno chiesto di unirsi all’associazione con una raccolta fondi per sostenere chi, in questa fase d’emergenza causata dalla pandemia, sta soffrendo e combattendo contro la malattia”.

“Noi ci eravamo fatti avanti per capire come poter sostenere con un aiuto concreto le 140 famiglie ternane in difficoltà e invece tutti i lavoratori hanno deciso di sostenere l’associazione, le persone più colpite dal covid e i bambini”, ha raccontato Alessandro Rossi dell’associazione I Pagliacci. Quello dei lavoratori della Treofan è stato “un gesto commovente” ed “è la conferma che il grande cuore del nostro contesto cittadino emerge sempre, anche nelle difficoltà più significative, come la perdita del lavoro”.

Con i soldi donati dai lavoratori della Treofan saranno acquistati capi di abbigliamento intimo per i malati Covid dell’azienda ospedaliera di Terni ma anche giocatolo da regalare ai bambini ricoverati nel reparto di pediatria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai licenziati donano 900 euro per i malati Covid e i bimbi dell’ospedale

Today è in caricamento