rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Treviso

Folgorato nel cantiere edile, operaio 43enne muore sul colpo

La vittima, Valentino Zanutto, stava lavorando in un terreno nei pressi di un'azienda agricola della provincia di Treviso

Ancora una morte sul lavoro in italia, questa volta a Conegliano, in provincia di Treviso, dove un uomo di 43 anni, Valentino Zanutto, venerdì pomeriggio è stato folgorato mentre lavorava in un cantiere edile nelle vicinanze di un'azienda agricola di Vidor.

Secondo le prime ricostruzioni Zanutto, residente a Farra di Soligo, è stato investito da una scarica elettrica provocata dal contatto fra un palo dell’alta tensione e il braccio meccanico della betoniera con cui stava lavorando. Purtroppo inutili i soccorsi, giunti sul posto anche con l'elicottero: la scossa lo ha ucciso sul colpo.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, Spisal e Suem per gli accertamenti e la ricostruzione dell’incidente. Sale ancora, dunque, il numero già altissimo delle morti sul lavoro in Italia: stando ai numeri diffusi dall’Inail già a fine agosto i decessi erano 772, e nei mesi di settembre e ottobre la cifra è tragicamente salita.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folgorato nel cantiere edile, operaio 43enne muore sul colpo

Today è in caricamento