rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Città Livorno

Trova una borsa piena di soldi e assegni: chiama la Polizia

E' accaduto a Livorno, dove un artigiano ha trovato una borsa con 3mila euro e 24 assegni a un distributore di benzina. Tutto è stato restituito al proprietario

LIVORNO - Ha chiamato i poliziotti dopo aver trovato una borsa piena zeppa di banconote e assegni a un distributore di benzina di Livorno. Un gesto nobile, ancor più di questi tempi, con le ristrettezze economiche che ci attanagliano.

All'interno della borsa c'erano circa tremila euro in contanti, assegni, chiavi ed effetti personali. La borsa, con tutto il suo contenuto, è stata subito restituita al legittimo proprietario, un uomo di 43 anni residente a Livorno, dipendente di una compagnia assicurativa.

Il fatto è accaduto nella tarda mattinata di ieri quando il signor V.B., un artigiano che produce formaggio in Garfagnana, chiama il 113 per segnalare il rinvenimento di una borsa lasciata su una delle pompe di benzina di un distributore alla periferia sud di Livorno.

La volante, giunta sul posto, ha verificato la presenza all'interno della borsa di 2.770 euro in contanti, 24 assegni emessi da differenti soggetti, un carnet di assegni di Intesa Sanpaolo, e vari effetti personali del titolare della borsa. Il denaro e gli assegni erano i premi versati dai clienti della compagnia per le polizze assicurative.


Il livornese, dopo essersi accorto di aver smarrito la borsa, si era messo a percorrere a ritroso l'itinerario effettuato in precedenza tirando un sospiro di sollievo quando ha visto la volante della polizia al distributore e riconosciuto la sua borsa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trova una borsa piena di soldi e assegni: chiama la Polizia

Today è in caricamento