rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Città Roma

Trova la figlia 16enne a dormire con lo zio e lo getta dalla finestra

La storia è emersa a distanza di giorni dopo un altro episodio in cui il padre ha minacciato la giovane a bordo di un pullman

Un 40enne è stato fermato e portato in carcere dalla polizia per maltrattamenti in famiglia e tentato omicidio. L'uomo è stato fermato nella giornata del 4 giugno dalla polizia a bordo di un autobus diretto a Roma per una lite con la figlia 16enne. Una lite che ha portato alla luce una storia di violenza avvenuta giorni prima in un paesino della provincia di Viterbo. Protagonista, oltre a padre e figlia, anche uno zio della giovane.

Cosa è successo

A ricostruire la storia la minorenne, ascoltata dalla polizia. È stata lei a raccontare di aver preso l'autobus per Roma dal Viterbese, dove vive, e di essersi ritrovata il padre sul mezzo: a bordo è scoppiata tra i due una lite e il 40enne avrebbe fatto vedere alla figlia un taglia unghie affilato per minacciarla. Da qui la chiamata della giovane alle forze dell'ordine. Sul bus, fermo a Saxa Rubra, sono saliti gli agenti della polizia che hanno fermato e perquisito l'uomo, trovato effettivamente con la lametta. La giovane è stata quindi portata in commissariato a Prati e ascoltata in audizione protetta, dove ha ricostruito quanto accaduto. 

Il volo dal balcone

La 16enne ha anche raccontato che lo scorso 24 maggio il padre era rientrato a casa e aveva trovato lei e lo zio, un 35enne, a dormire nello stesso letto. Tra i due, secondo quanto raccontato dell'adolescente, non sarebbe in realtà successo assolutamente nulla. "Stavamo solo dormendo", ha spiegato la 16enne al padre. Il 40enne però non le ha creduto e ha aggredito il fratello, buttandolo giù dal balcone, da un'altezza di 3 metri. Il volo ha causato al parente dell'aggressore un ricovero all'ospedale Sant'Andrea di Roma per una frattura di entrambi i malleoli. Raggiunto dalla polizia al nosocmio, dove si trovava ricoverato con 39 giorni di prognosi, il 35enne ha confermato l'accaduto. Per il padre della giovane sono scattate le manette: si trova ora recluso a Regina Coeli. Continuano le indagini per fare chiarezza sull'accaduto e la posizione dell'uomo è al vaglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trova la figlia 16enne a dormire con lo zio e lo getta dalla finestra

Today è in caricamento