Domenica, 16 Maggio 2021
Roma

L’uomo che truffava le madri single: foto hot in cambio di false promesse di lavoro

Almeno 15 le vittime cadute nella rete dell’uomo che si presentava come “dottor Siniscalco”, per carpire la loro fiducia ed estorcere denaro

Il copione era sempre quello. Prima l’offerta di un lavoro, con tanto di contratto, poi le richieste "particolari" e i ricatti per ottenere soldi. Almeno 15 le vittime, tutte madri single alla ricerca di un impiego, finite nella rete di un 37enne arrestato ora dalla polizia di Stato. L’uomo si presentava sempre allo stesso modo: "Buongiorno, sono il dottor Siniscalco, ho visto la tua inserzione di ricerca lavoro su un motore di ricerca specializzato. Ti offro un contratto di lavoro regolare, ben retribuito e con alcuni bonus speciali".

Dopo aver carpito la fiducia delle sue vittime, il truffatore cominciava a chiedere loro foto o video osé e le donne, nella speranza di concludere il contratto di lavoro e spinte anche dalle foto (prese da profili fake) che il truffatore aveva inviato, iniziavano a cedere. A quel punto partivano le minacce vere e proprie, finalizzate ad estorcere denaro alle vittime, sparse in tutta Italia: dalla possibile divulgazione di quelle foto ai ricatti sessuali, passando per ventilate spedizioni punitive da parte di presunti picchiatori locali contro i genitori e i figli delle vittime. Le richieste di denaro erano inizialmente volte a ottenere piccole somme, tra i 20 e i 50 euro, per poi diventare sempre più esose, tanto da costringere le vittime a indebitarsi fortemente.

Il truffatore scoperto dopo la denuncia di una delle vittime

Una delle donne finite nella rete del "dottor Siniscalco", una romana, ha però trovato il coraggio di denunciare. Da lì sono partite le indagini degli investigatori del Commissariato Sant’Ippolito, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma. Il truffatore (che alle sue vittime ripeteva: "Denuncia tutto, tanto non mi prenderanno mai") è stato rintracciato in un appartamento nel centro di Salerno. All'alba del 24 aprile, giorno del suo compleanno, gli agenti hanno fatto irruzione nell’abitazione, dove si trovava insieme alla fidanzata. A Salerno gli agenti hanno trovato un’altra vittima dell’uomo, che ha raccontato come il 37enne l’abbia costretta nell’arco di sette mesi a versare quasi 14mila euro.

Secondo la Questura di Roma le vittime potrebbero essere molte di più delle 15 identificate finora. Il 37enne viene definito un "criminale istrionico". L’uomo, hanno ricostruito gli inquirenti, "sembra abbia costretto alcune vittime ad avere rapporti sessuali con altre persone", come pure sembra sia stato in grado di vendere "anche falsi biglietti di Sanremo e di fiatare case inesistenti". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’uomo che truffava le madri single: foto hot in cambio di false promesse di lavoro

Today è in caricamento