rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Città Ancona

Maxi multe per viaggi mai fatti, donna truffata col metodo della targa clonata

Una75enne si è vista notificare sanzioni per migliaia di euro. Le violazioni erano state commesse in regioni dove non era mai stata. Cosa ha scoperto la polizia

Amara sorpresa per una donna di 75 anni di Fabriano (Ancona) che si è vista notificare quattro multe, per migliaia di euro, per violazioni al codice della strada. Le sanzioni sono scattate però per infrazioni in luoghi in cui lei non era mai stata. Da qui gli accertamenti e la scoperta di un raggiro: la targa della sua auto era stata clonata.

Controllando le multe, la donna ha visto che le violazioni erano state commesse su strade del Mezzogiorno. Lei però non era mai stata al Sud negli ultimi 40 anni. La polizia ha accertato che si tratta di un caso di clonazione della targa automobilistica. Non è neppure il primo caso accertato dagli agenti del commissariato di Fabriano. Si tratta, infatti, del terzo nell'arco degli ultimi 12 mesi per i quali sono stati fatti rilevamenti fotografici al Sud e al Nord. Gli agenti di polizia, partendo dalle date degli avvisi di mancato pagamento intestati e notificati da gestori stradali alla donna, hanno visionato telematicamente le immagini dei passaggi veicolari, accertando che la targa era effettivamente quella intestata alla donna ma su un mezzo di classe e dimensioni completamente diverse, in questo caso una Bmw station wagon. In presenza di un evidente caso di clonazione di targa e conseguente illecito utilizzo, gli agenti hanno acquisito la querela della donna che così ha potuto chiedere ai gestori stradali l'archiviazione.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi multe per viaggi mai fatti, donna truffata col metodo della targa clonata

Today è in caricamento