rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Città Vercelli

Ubriaco fradicio fa sesso con il cassonetto della plastica

Incredibile episodio a Varallo, in provincia di Vercelli. Un testimone racconta: "Pensavo che quell'uomo stesse male e mi sono avvicinato. Stava usando il bidone per un rapporto sessuale ed era ferito ai genitali"

VARALLO (VERCELLI) - La realtà supera la fantasia. Anche quella piuttosto "inusuale" di un regista di film porno. Siete scettici? Beh, allora leggete questa storia, riportata dal quotidiano piemontese "Notizia Oggi".

La vicenda, che ha davvero dell'incredibile, viene raccontata attraverso le parole di un testimone, un turista della provincia di Torino in vacanza nel vercellese. "Ero in auto in località Aniceti, località del comune di Varallo - racconta l'uomo - quando a sera, intorno alle 22, ho visto un uomo avvinghiato al coperchio di un cassonetto della plastica". Il signore si insospettisce. Forse quella persona si sta sentendo male e ha bisogno di aiuto. Quindi si avvicina. Ed ecco la scena pazzesca.

"Quell'uomo, sulla quarantina, stava avendo un rapporto sessuale con il cassonetto. Era sdraiato sul bidone, con i genitali infilati nel foro con le alette mobili per inserire le bottiglie e gli altri imballaggi di plastica. Si era anche ferito e sanguinava".

Superato il comprensibile imbarazzo, il signore chiede a quell'uomo se avesse bisogno di aiuto. Per tutta risposta, quest'ultimo, visibilmente ubriaco, si stacca immediatamente dal cassonetto e si allontana barcollando. Sale sull'auto parcheggiata lì vicino ("con targa tedesca o austriaca") e si allontana.

L'assurda vicenda, è inutile nasconderlo, è diventata l'argomento principe delle discussioni nei bar della cittadina piemontese. Tutti a cercare "l'amante del cassonetto": finora, però, nessuna traccia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco fradicio fa sesso con il cassonetto della plastica

Today è in caricamento