rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
CRONACA / Genova

Uccide la moglie mentre i figli dormono: "Quando si svegliano dategli latte e biscotti"

L'uomo, un albanese di quarantaquattro anni, ha ucciso la moglie, una connazionale trentenne, con una coltellata al cuore. Ai carabinieri che lo arrestavano: "E' morta? Mi raccomando il biberon per i bambini"

GENOVA - Ha incrociato lo sguardo dei carabinieri e ha chiesto soltanto una cosa: "Non svegliate i miei figli". Poi li ha condotti nella stanza dell'orrore, la stessa nella quale aveva appena ucciso sua moglie con sette coltellate. La stessa nella quale aveva lasciato il corpo senza vita della compagna con il coltello ancora conficcato nel petto. Poi ha guardato ancora i carabinieri: "L'ho colpita io. E' morta?". E ancora, visibilmente in stato di choc: "Mi raccomando il biberon e i biscotti per i bambini". 

Dramma familiare a Casella, nel genovese, dove un albanese di quarantaquattro anni ha ucciso sua moglie, una connazionale di trenta. Al termine di una lite, l'uomo ha afferrato un grosso coltello e lo ha conficcato nel cuore della compagna, poi con una seconda lama l'ha colpita altre sei volte. Quindi, dopo la follia, con i due figli che dormivano nella stanza accanto, ha chiamato i carabinieri per costituirsi. 

Agli agenti ha immediatamente ammesso di essere stato lui a colpire la compagna e ha chiesto ai militari di controllare se fosse morta, scusandosi per quello che aveva appena fatto. Poi si è raccomandato di non svegliare i figli, un maschio e una femmina di quattro e tre anni.

Quindi, mentre i militari lo portavano via per condurlo in carcere a Marassi con l'accusa di omicidio volontario, si è raccomandato di dare ai figli biscotti e biberon. I piccoli sono stati prima affidati agli assistenti sociali, poi a una coppia di parenti di Torino. (da GenovaToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide la moglie mentre i figli dormono: "Quando si svegliano dategli latte e biscotti"

Today è in caricamento