Lunedì, 18 Gennaio 2021
Verona

Uccide il papà in bagno, poi tenta il suicidio: la colf ha dato l'allarme

Il dramma a Veronetta, quartiere di Verona. La vittima è un uomo di 80 anni. Il figlio è ricoverato in ospedale, piantonato dalla polizia

Poliziotti all'ingresso della palazzina in zona Veronetta. Foto VeronaSera

Dramma familiare a Veronetta, quartiere di Verona: un 49enne ha ucciso l'anziano padre, malato, e poi ha tentato il suicidio. L'uomo si sarebbe avventato armato di coltello sul genitore 80enne, in bagno, sotto gli occhi della colf che in quel momento si trovava nell'appartamento, e poi ha tentato di togliersi la vita con la stessa arma.

Uccide il papà, poi tenta il suicidio: dramma a Verona

La donna ha subito dato l'allarme ai vicini, allertando poi i soccorsi e le forze dell'ordine. Per l'anziano, originario di Bolzano, non c'è stato nulla da fare: colpito con un coltello alla schiena, è morto subito dopo il trasporto in ospedale. Il figlio 49enne è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato all'ospedale di Borgo Trento, dove ora si trova piantonato dagli agenti della polizia. 

Sul posto è intervenuta la polizia di Stato con gli agenti della Mobile e della Scientifica per i rilievi, mentre la strada (via San Nazaro) è stata momentaneamente chiusa al traffico. Il movente del delitto al momento è ignoto. La moglie della vittima e madre dell'uomo indagato per omicidio era deceduta da pochi mesi e questo potrebbe aver creato una situazione difficile in famiglia.

Aggiornamenti su VeronaSera

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide il papà in bagno, poi tenta il suicidio: la colf ha dato l'allarme

Today è in caricamento