rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
CRONACA / Udine

Litigano e uccide il convivente con una coltellata al petto

Il delitto al culmine dell'ennesimo scontro. Ma secondo le prime ricostruzione, la donna avrebbe reagito a un'aggressione. E' stata lei a chiamare i carabinieri e il 118. Ora è in stato di fermo

Ha ucciso il compagno con una coltellata al fianco sinistro dopo una violenta lite scoppiata per lo stato di ubriachezza dell'uomo. È successo ieri sera nella frazione di Scodovacca a Cervignano del Friuli (Udine), dove i carabinieri hanno fermato la donna.

Intorno alle ore 20 i militari del posto sono intervenuti in casa della 43enne a seguito della segnalazione del 118, che aveva soccorso il compagno 39enne a causa di una profonda ferita da taglio all'altezza dell'emicostato sinistro.

Subito trasportato d`urgenza all'Ospecives di Udine, lì è morto poco dopo la mezzanotte.

Dopo il primi accertamenti e visto lo stato confusionale della donna, i carabinieri hanno però ricostruito l'accaduto: era stata proprio lei, forse per difendersi da un'aggressione, ad accoltellare il fidanzato.

All'interno dell'abitazione è stato trovato un coltello da cucina macchiato di sangue. L'autorità giudiziaria ha così disposto il fermo della 43enne, portata nel carcere di Trieste. (da Udine Today)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litigano e uccide il convivente con una coltellata al petto

Today è in caricamento