rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Napoli

Un turista è caduto nel cratere del Vesuvio

È stato denunciato insieme ai familiari: i 4 erano su un percorso vietato.

Un 23enne americano a Napoli come turista insieme a tre familiari, è caduto nel cratere del Vesuvio. Soccorso dai carabinieri, ha riportato escoriazioni multiple, ma per lui è scattata la denuncia: si trovava su un percorso vietato, chiuso proprio per l'alta pericolosità e non inserito negli itinerari.

Arrivato agli ingressi, il gruppetto ha però deciso di imboccare un altro percorso, che conduceva verso la cima senza passare ai tornelli e la cui pericolosità era anche segnalata in modo evidente. Durante il cammino il 23enne ha perso l'equilibrio ed è rovinato nel cratere. Una caduta di pochi metri, che fortunatamente non avrà conseguenze di rilievo: ha riportato delle contusioni e delle escoriazioni multiple alle braccia e alla schiena, ma non si è ferito in modo grave.

Il 23enne è stato soccorso dai carabinieri forestali della stazione Parco, della sezione Radiomobile di Torre del Greco e della tenenza di Ercolano, che hanno allertato l'ambulanza. Visitato sul posto e medicato dai sanitari del 118, il ragazzo è stato trovato in buone condizioni di salute ed ha rifiutato il ricovero. Dopo le medicazioni sul posto è arrivata la denuncia per invasione di terreni pubblici o a uso pubblico, sia per lui sia per i tre familiari che lo accompagnavano e per altri due turisti, anche loro sorpresi su un percorso vietato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un turista è caduto nel cratere del Vesuvio

Today è in caricamento