Sabato, 25 Settembre 2021
Notizie curiose / Palermo

"Carabinieri, aiuto: una prostituta mi ha chiuso in auto ed è scappata"

L'uomo aveva spiegato alla prostituta di non avere i soldi, cento euro, per pagare la prestazione sessuale. Così lei, su tutte le furie, lo ha chiuso in auto ed è fuggita

PALERMO - Di certo non era il finale che si aspettava. Nè l'incontro che probabilmente aveva progettato. Un uomo è stato sequestrato per tre ore in auto dopo un rapporto sessuale con una prostituta. "Autrice" del sequestro, naturalmente, la donna, su tutte le furie perché il cliente non aveva con sé i soldi per pagare la prestazione. Così l'uomo è rimasto bloccato nella sua macchina per circa tre ore in zona via Lincol, a Palermo. Almeno fino all'arrivo di carabinieri e vigili del fuoco. 

Da quanto raccontato dalla stessa vittima, non senza un po' di imbarazzo, la prostituta aveva deciso di chiuderlo in auto, dopo che lui si era rifiutato di pagare la prestazione sessuale, cento euro, perché senza soldi. Quindi, dopo una discussione parecchio "calda", la donna ha impugnato le chiavi appese nel quadro elettrico, è scesa dal mezzo e dall'esterno ha chiuso l'auto, inserendo anche l'allarme. 

Lo sfortunato cliente è rimasto di fatto intrappolato all'interno del suo abitacolo: ha provato in tutti i modi a uscire, ma dopo vari tentativi andati a vuoto, ha deciso - tre ore dopo - di avvertire i carabinieri. Alla fine, per "liberare" l'uomo, sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco. (da PalermoToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Carabinieri, aiuto: una prostituta mi ha chiuso in auto ed è scappata"

Today è in caricamento