Giovedì, 4 Marzo 2021
Milano

Si scaglia contro i poliziotti con un coltello: ucciso

Succede a Milano. Un uomo di 45 anni è morto dopo essere stato colpito poco dopo la mezzanotte. Feriti due agenti. Che cosa sappiamo finora

Foto archivio

Drammatico episodio nella notte a Milano. Un uomo di 45 anni è morto dopo essere stato colpito poco dopo la mezzanotte tra lunedì 22 e martedì 23 febbraio. A sparargli è stato un agente di polizia. Nell'episodio, confermato dall'Azienda regionale emergenza urgenza e dalla questura, sono rimasti feriti due agenti di 22 e 36 anni.

Uomo ucciso dalla polizia a Milano in via Sulmona

Tutto inizia con una richiesta di soccorso al 118 è arrivata alle 00.23. La centrale operativa - scrive MilanoToday - si è attivata immediatamente e sul posto ha mandato quattro equipaggi su tre ambulanze e un'automedica per soccorrere i feriti: l'uomo colpito dai proiettili dell'arma di ordinanza di uno dei poliziotti e gli stessi agenti. Per il 45enne, un cittadino filippino con precedenti per droga e reati contro la persona, si capisce subito che non c'è nulla da fare: i medici non possono fare altro che constarne il decesso. Gli agenti feriti non sarebbero in pericolo e, stando a quanto riferito, sono stati trasportati all'ospedale Policlinico di Milano in codice giallo.

Secondo quanto emerso finora, i poliziotti erano arrivati con le volanti in via Sulmona, tra piazzale Bologna e via Varsavia, alle 00.17, dopo la chiamata dei residenti che avevano segnalato la presenza del 45enne armato in strada. L'uomo impugnava un coltello o una mazza e se la prendeva con i passanti.

L'uomo si è scagliato contro i poliziotti impugnando un grosso coltello da cucina.

Gli agenti della volante Forlanini sono stati i primi ad accorrere. Grazie alle indicazioni da parte di alcuni cittadini alle finestre, hanno visto il filippino nascosto dietro una siepe. In quel momento, sempre stando alla ricostruzione di via Fatebenefratelli, l'uomo si è scagliato contro i poliziotti impugnando un grosso coltello da cucina. A quel punto gli agenti hanno provato ad allontanarlo ma durante la collutazione, mentre indietreggiava, il capo pattuglia è caduto a terra e si è ferito alla testa. Il pregiudicato si è lanciato con il coltello contro l'autista della volante Monforte, arrivata in soccorso dei colleghi. L'agente, appena giunto sulle scena, si è difeso sparando diversi colpi contro il 45enne, colpendolo a morte

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si scaglia contro i poliziotti con un coltello: ucciso

Today è in caricamento