Martedì, 11 Maggio 2021
Imperia

Il vagone cisterna deragliato alla stazione di Ventimiglia

All'alba di domenica un vagone cisterna adibito al trasporto di ossido di etilene, che per fortuna era vuoto, è deragliato alla stazione di Ventimiglia.

Frame da un video di Riviera24 (Youtube)

E' successo alle 6.30 di domenica mattina. Un vagone cisterna adibito al trasporto di ossido di etilene, che per fortuna era vuoto, è deragliato alla stazione di Ventimiglia.

Ventimiglia: il vagone cisterna era adibito al trasporto di ossido di etilene

Non si registrano feriti. Si tratta dell'ultimo vagone di un treno merci diretto verso la Francia. Sul posto sono presenti i vigili del fuoco. Restano ancora da chiarire le cause dell'incidente, che potrebbero essere legate a problemi con lo scambio. "Ho sentito tutto vibrare, mi sono svegliata di soprassalto e ho subito capito che era deragliato un treno", ha detto a Riviera24 una donna che abita poco distante dalla stazione. La linea, bloccata qualche ora, è stata poi riaperta: è stata tolta l'alimentazione elettrica per consentire gli interventi di ripristino nella zona dell'incidente. Per i viaggiatori è stato istituito un servizio di bus navetta, da e per Mentone.

Cgil: "Immagini richiamano alla memoria peggiori disastri ferroviari"

"Le immagini dello svio dell'ultima cisterna vuota di un treno merci in manovra a Ventimiglia, diretto verso la Francia, richiamano alla memoria peggiori disastri ferroviari, che speriamo di non dover piu' commentare. In attesa di comprendere quali siano le cause del deragliamento, siamo a rilanciare con forza l'allarme sulla sicurezza del trasporto di merci pericolose via ferro, la modalita' di gran lunga piu' sicura per tali trasporti, gia' regolamentata da norme stringenti dettate dall'agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria". Lo scrivono in una nota la Filt Cgil Liguria e quella di Imperia, sottolineando che "servono pero' investimenti ingenti per ammodernare il parco rotabile, prevedendo il ricorso ad ogni tecnologia disponibile sia sull'infrastruttura che sul materiale rotabile, per abbattere il rischio incidenti". Gli investimenti sul trasporto ferroviario previsti dal Recovery fund - concludono - insieme alla sostenibilita' ambientale, "devono dare assoluta priorita' alla sicurezza del servizio"

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vagone cisterna deragliato alla stazione di Ventimiglia

Today è in caricamento