rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Roma

Valeria Sebastiani, l'imprenditrice dei cocktail morta in un incidente in scooter

Romana di 39 anni, aveva dato vita nel 2016 con Giada Panella alla Kyenco, che produce in bottiglia cocktail con le ricette del XIX secolo

È l'imprenditrice Valeria Sebastiani la donna di 39 anni morta in un incidente stradale in viale delle Terme di Caracalla a Roma la notte dell'1° dicembre. Trentanove anni, proveniente dal mondo del bartending, aveva fondato nel 2016 - assieme a Giada Panelli - la Kyenco, dando vita al progetto The Key Cocktail. Miscele The Key che, partendo dalle grandi ricette del bere internazionale, affermatesi a partire dal XIX secolo, intrecciano, epoche, usanze e conoscenze diverse per realizzare cocktail artigianali in bottiglia affinati. 

Chi è Valeria Sebastiani

Sul sito che promuove i cockatil in bottiglia Valeria Sebastiani scriveva di sé: "Sono un’imprenditrice che proviene dal mondo del bartending. Dopo aver speso più di dieci anni dietro il bancone, aver avviato numerosi locali, rotto centinaia di bicchieri, formato meravigliosi team, studiato con passione o controvoglia, nel 2016 ho deciso di mettermi in proprio e fondare la Keynco Srls con l’obiettivo di trasmettere un po’ di quel che ho imparato negli anni e soprattutto brindare insieme".

Imprenditrice di successo, i prodotti della 39enne e della sua socia vengono presentati da diversi ristoranti e locali di Roma e d'Italia. Con "partners e lovers", come si legge ancora sul sito web quali Villa Medici, Gambero Rosso, Galleria del Cembalo e Soprintendenza ai beni archeologici di Roma, solo per citarne alcuni. 

L'incidente mortale a Roma

Valeria Sebastiani ha perso la vita la notte dell'1° dicembre mentre era in sella al suo scooter Honda Sh. In viale delle Terme di Caracalla, all'altezza di via Antoniana, l'impatto fatale contro un albero a bordo carreggiata. Uno scontro violento che non ha lasciato scampo alla 39enne. I soccorritori intervenuti sul posto non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Un incidente autonomo, secondo i primi rilievi, con gli agenti del Gpit della polizia locale di Roma Capitale a lavoro per ricostruire l'esatta dinamica della tragedia stradale. 

Il cordoglio sui social

Sebastiani era molto nota a Roma. Non solo nell'ambiente legato al mondo dei cocktail. "Quando abbiamo aperto la sede grande di Tuba, Valeria Sebastiani ci ha aiutate tanto. Abbiamo con lei imparato a contare per fare i cocktail. Negli anni ci siamo incontrate tantissime volte, l’ultima al nostro compleanno dei 15 anni. Un sorriso gentilissimo, uno sguardo limpido e sempre ridente. Siamo molto tristi. Che la terra ti sia lieve", il ricordo dal Tuba Bazar del Pigneto.

Andrea, un imprenditore che la conosceva, così la ricorda: "Valeria è stata una delle imprenditrici più nuove e illuminate sui cocktail, sia toccata la stessa amara sorte di tanti, troppi ormai. Morire in scooter contro un albero, per evitare le tante, troppe buche romane. Qualcuno prima o poi dovrà rendere conto di questo massacro senza nome".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valeria Sebastiani, l'imprenditrice dei cocktail morta in un incidente in scooter

Today è in caricamento