Mercoledì, 24 Febbraio 2021
Venezia

Acqua alta a Venezia: chiusa piazza San Marco

Peggiora la previsione sul picco di marea atteso stamattina: "Punta massima di marea di 160 cm". Piazza San Marco è di nuovo allagata. Conte: "Al sindaco poteri da commissario"

Ansa

Venezia, ancora acqua alta. Peggiora la previsione sul picco di marea per oggi. Sul sito del Comune di Venezia un aggiornamento parla di una previsione di "punta massima di marea di 160 cm", mentre fino a poco fa si prevedeva un picco di 150 cm. Quella di ieri è stata una giornata di tregua. Oggi in un silenzio irreale Piazza San Marco è di nuovo allagata, i pochi visitatori si accalcano sulle passerelle sospese sull'acqua che sale sempre di più. Il sindaco Luigi Brugnaro ha poi dato disposizione di chiudere l'accesso alla piazza a garanzia della sicurezza.

Le prime sirene di allarme hanno cominciato a suonare alle 6.39 di questa mattina. La situazione è critica. Il sindaco della città, Luigi Brugnaro, ha invitato cittadini e turisti "a evitare gli spostamenti".

Venezia, la città si mobilita: c'è tanto da fare

La seconda acqua più alta di sempre ha lasciato la città con danni enormi e c'è tanto da sistemare. In attesa della prossima perturbazione, che potrebbe portare di nuovo la marea a livelli eccezionali. Ma non ci sono alternative, bisogna darsi da fare per sopravvivere. Nella libreria Acqua Alta, a Santa Maria Formosa, centinaia di libri sono andati persi, così come stampe, oggetti, riviste. «Stiamo in piedi grazie al buon cuore di questi ragazzi. Si sono attivati in gruppi, sono in giro per la città e aiutano tutti. In momenti così, questa solidarietà ti salva la vita». Sono ragazzi delle superiori, ma anche universitari e abitanti in generale. Sono ovunque, tutta la città è un formicaio di persone che si spostano aiutando dove c'è bisogno. Lo racconta VeneziaToday.

Venezia, Conte: "Al sindaco daremo poteri da commissario"

"Ora al sindaco daremo poteri da commissario", Venezia "è una città ferita" ma "non resterà sola": "il governo farà la sua parte". Lo dice il premier Giuseppe Conte in una doppia intervista al Correre della Sera e alla Stampa, nelle quali conferma la convocazione, per il 26 novembre, "di un 'Comitatone' interministeriale per la salvaguardia di Venezia, nel corso del quale verrà discussa anche la governance per i problemi strutturali della città, come quello delle grandi navi e del Mose".

Il "sindaco sarà nominato commissario in relazione allo stato di emergenza che ieri abbiamo deliberato in Cdm", annuncia dunque il presidente del Consiglio. A chi gli fa notare come manchi ancora la nomina del provveditore alle opere pubbliche, figura che si occupa dell'intera salvaguardia e tutela della laguna, il premier ribatte che "la ministra De Micheli ha terminato sette giorni fa l'interpello e fra qualche giorno deciderà sui risultati di questa procedura pubblica".

Per quel che riguarda i fondi da destinare a Venezia, "dopo lo stato di emergenza di queste ore - spiega il premier -attendiamo la puntuale ricognizione dei fabbisogni e degli interventi che il sindaco ci ha garantito farà nei prossimi giorni" e "quando avremo il quadro complessivo stanzieremo quanto necessario per le opere di ripristino, e con il ministro Franceschini anche per gli interventi sui beni culturali". Intanto "nel Consiglio dei ministri di ieri - ricorda Conte - abbiamo deliberato lo stato di emergenza per la città e stanziato i primi 20 milioni per gli interventi più urgenti. Il prossimo passo sono gli indennizzi a privati e commercianti, poi i fondi per rifinanziare la legge speciale per Venezia".

Mose Venezia, "inevitabile ultimarlo" secondo il premier Conte

Ultimare il Mose, l'opera di ingegneria idraulica all'ingresso della laguna veneziana, "è inevitabile". Lo rimarca il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte nella medesima intervista. "Ad oggi il Mose è realizzato al 90-93% circa, siamo alle battute finali e i fondi investiti sono tanti. Elementi questi che, insieme a una valutazione di interesse pubblico, rendono impensabile qualsiasi soluzione diversa".

Acqua alta e il Mose che ancora non funziona: a che punto siamo

acqua alta venezia-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua alta a Venezia: chiusa piazza San Marco

Today è in caricamento