rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Verbania / Verbano-Cusio-Ossola

Scuola vuole cambiare nome, dal generale Cadorna a Gino Strada: la replica della Lega

La proposta di una scuola media a Pallanza, frazione di Verbania. La polemica della Lega: "Vero fine è eliminare a posteriori la storia d'Italia"

Una scuola media ha deciso di cambiare nome e di intitolarsi a Gino Strada, medico e fondatore di Emergency morto lo scorso agosto. Questa l'iniziativa del consiglio di istituto della scuola media "Luigi Cadorna" a Pallanza, frazione di Verbania, approvata dal consiglio di istituto dell'Istituto comprensivo Rina Monti Stella di cui la scuola fa parte. La giunta comunale di Verbania ha espresso in una delibera il proprio parere positivo alla proposta di intitolare la scuola a Gino Strada sostituendo il nome del generale, controverso capo di Stato Maggiore dell'esercito italiano durante la Grande Guerra dal 1914 alla disfatta di Caporetto.

La delibera di giunta sottolinea come "con questa intitolazione la scuola intende proporre la figura di Gino Strada come punto di riferimento per i giovani e per la società, come esempio di italiano e di eroe di guerra e di pace". L'ultima parola spetta al Ministero degli Interni, tramite la Prefettura del Verbanio-Cusio-Ossola, come previsto quando l'intitolazione si riferisce a persone morte da meno di dieci anni.

L'intitolazione della scuola media al medico di Sesto San Giovanni al posto del generale di Pallanza ha però suscitato polemiche. Michael Immovilli, capogruppo Lega in consiglio comunale a Verbania, ha chiesto che la decisione "venga portata in consiglio con un apposito ordine del giorno" perché "è necessario che venga aperta la discussione e che ognuno si prenda di conseguenza la responsabilità politica di una simile scelta". Immovilli ha attaccato la sindaca Silvia Marchionini: il cambio di denominazione non sarebbe altro che "un'operazione architettata dal Pd cancellare la storia di Cadorna", scegliendo di "utilizzare la scuola e il collegio docenti per non passare in consiglio comunale". "Siamo indignati - ha aggiunto Immovilli - non tanto perché hanno scelto la figura del medico di Emergency scomparso di recente per dare un nome nuovo al plesso pallanzese, ma perché il vero fine è quello di eliminare a posteriori la storia d'Italia. Marchionini e il centrosinistra si rileggano Montanelli!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola vuole cambiare nome, dal generale Cadorna a Gino Strada: la replica della Lega

Today è in caricamento