Martedì, 2 Marzo 2021
Milano

Sbaglia manovra e investe gruppo di persone fuori dalla chiesa: c'è una vittima

L'incidente in via Bisceglie a Milano fuori dalla Chiesa evangelica di Cristo

da MilanoToday

Una manovra sbagliata, forse un attimo di disattenzione oppure "semplice" imperizia alla guida: una donna alla guida di un suv travolge quattro persone fuori da una chiesa in via Bisceglie a Milano. Il bilancio è di un morto e tre feriti. Avrebbe premuto l'acceleratore per sbaglio e in un attimo hainvestito un gruppetto di persone fuori dalla Chiesa evangelica di Cristo (di solito frequentata da cittadini asiatici): non hanno avuto il tempo di scansarsi.

Morta una donna di 62 anni

Erano le 22 di mercoledì quando una donna di 51 anni, di origine filippina, alla guida di una Dacia Duster ha investito quattro persone. Il bilancio finale è pesantissimo: una 62enne - Levita Dacillo, filippina - è morta mezz'ora dopo essere arrivata al Policlinico, dove era giunta in condizioni disperate e già in coma. Sua nipote, di dieci anni più piccola, è invece finita in condizioni gravi al Sacco - ma non dovrebbe essere in pericolo di vita -, mentre una 39enne e un bimbo di dieci anni - anche loro filippini - sono stati ricoverati in codice verde al San Paolo. 

La dinamica dell'incidente

I quattro e l'investitrice, secondo quanto finora raccolto, avevano partecipato a un incontro al centro religioso e la 51enne era salita in auto per andare via. In via Bisceglie sono intervenuti gli equipaggi di sei ambulanze e tre auto mediche. La guidatrice, stando a quanto finora accertato dalla polizia locale, non ha una patente valida in Italia e la sua posizione è ora al vaglio di investigatori e inquirenti. Leggi su MilanoToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbaglia manovra e investe gruppo di persone fuori dalla chiesa: c'è una vittima

Today è in caricamento