Giovedì, 25 Febbraio 2021
Brescia

La festa in casa con 11 persone segnalata dai vicini alla polizia locale

È successo in un appartamento a Brescia. Fioccano le multe

Foto di repertorio Pixabay

Festa abusiva in un appartamento in via Chiassi a Brescia, zona centralissima della città a metà tra le fermate metro Marconi e San Faustino. Cena o festa che fosse, era comunque vietata: di fatto si è trattato di un assembramento proibito dalle disposizioni anti covid, con 11 persone non conviventi sotto lo stesso tetto. Il tutto costerà molto caro ai giovani protagonisti. Come da prassi, sono stati tutti sanzionati - 400 euro a testa: totale 4.400 - per violazione delle norme anti coronavirus del Dpcm.

La festa in casa con 11 persone a Brescia segnalata dai vicini alla polizia locale

La festa era stata organizzata da una ragazza, approfittando del fatto che i suoi genitori non fossero in casa. A segnalare i rumori "sospetti" (che altro non erano che musica alta e le voci altrettanto) sarebbero stati i vicini di casa. Gli agenti della polizia locale sono intervenuti rapidamente. Hanno perlustrato il quartiere in cerca dell'appartamento, individuato tra mezzanotte e mezza e l'una di sabato notte. Dentro quella casa, come detto, si erano ritrovati in undici: tutti i ragazzi giovani dai 18 ai 20 anni.

Alla vista degli agenti hanno consegnato i documenti e ammesso le proprie responsabilità. La multa salata diventerà di 280 euro se pagata in pochi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La festa in casa con 11 persone segnalata dai vicini alla polizia locale

Today è in caricamento