Venerdì, 25 Giugno 2021
Città Verona

Doveva rimanere a casa in quarantena e invece era in vacanza al mare: scatta la multa

I carabinieri l'hanno trovata in una stanza d'albergo durante un controllo in una località turistica in provincia di Rovigo

Foto di repertorio

Doveva stare a casa e rispettare l'isolamento, invece era in vacanza al mare a Rosalina Mare, in provincia di Rovigo. Per una 25enne residente nel veronese è scattata una multa di 533,33 euro.

La giovane, di professione impiegata, era in quarantena precauzionale imposta dall'Ulss 9 Scaligena di Legnano (Verona) fino al 19 luglio. Nonostante questo, la 25enne ha deciso di non rispettare le misure imposte e di partire per una vacanza.

I carabinieri l'hanno rintracciata nella sua camera d'albergo nella località turistica, durante un controllo presso la struttura alberghiera. Dopo le verifiche, la 25enne è stata sanzionata per il mancato rispetto delle norme per il contrasto alla diffusione del coronavirus. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doveva rimanere a casa in quarantena e invece era in vacanza al mare: scatta la multa

Today è in caricamento