Giovedì, 29 Ottobre 2020
Foto di repertorio
Città

Doveva rimanere a casa in quarantena e invece era in vacanza al mare: scatta la multa

I carabinieri l'hanno trovata in una stanza d'albergo durante un controllo in una località turistica in provincia di Rovigo

Doveva stare a casa e rispettare l'isolamento, invece era in vacanza al mare a Rosalina Mare, in provincia di Rovigo. Per una 25enne residente nel veronese è scattata una multa di 533,33 euro.

La giovane, di professione impiegata, era in quarantena precauzionale imposta dall'Ulss 9 Scaligena di Legnano (Verona) fino al 19 luglio. Nonostante questo, la 25enne ha deciso di non rispettare le misure imposte e di partire per una vacanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri l'hanno rintracciata nella sua camera d'albergo nella località turistica, durante un controllo presso la struttura alberghiera. Dopo le verifiche, la 25enne è stata sanzionata per il mancato rispetto delle norme per il contrasto alla diffusione del coronavirus. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Doveva rimanere a casa in quarantena e invece era in vacanza al mare: scatta la multa
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...