Martedì, 2 Marzo 2021
Palermo

"Si spacciò per ginecologo e violentò una ragazzina"

Chiesti sei anni e otto mesi di carcere per l'imputato, un 26enne

Foto di repertorio

"Si spacciò per ginecologo e violentò una ragazzina", dice l'accusa. Per lui, un ragazzo di 26 anni, i pm hanno chiesto una condanna a sei anni e otto mesi di reclusione. Racconta tutto PalermoToday. L'avrebbe conosciuta su Instagram e per adescarla si sarebbe finto ginecologo, proprio mentre la ragazzina era alla ricerca di informazioni in rete sul tema. Secondo il procuratore aggiunto Annamaria Picozzi e i sostituti Luisa Bettiol ed Eugenio Faletra, quello utilizzato dall'imputato sarebbe stato solo un trucco per conquistarsi la fiducia della giovane, farsi mandare fotografie delle sue parti intime e poi arrivare ad incontrarla e a violentarla.

L'imputato, un disoccupato residente in un comune della provincia di Palermo, era finito agli arresti domiciliari per violenza sessuale e produzione di materiale pedopornografico alla fine di febbraio dell'anno scorso. Il processo si sta svolgendo con il rito abbreviato. Secondo la ricostruzione della Procura, i due si sarebbero conosciuti attraverso il social network. L'imputato avrebbe contattato la vittima, una quindicenne, e si sarebbe spacciato per ginecologo. Visto che la ragazzina avrebbe cercato informazioni mediche, non avrebbe avuto problemi a dare il suo numero di cellulare all'imputato. Da lì lui, tramite messaggi, avrebbe chiesto anche foto e video alla giovane. Poi si sarebbero incontrati e lui avrebbe abusato di lei, secondo l'accusa.

Era stata la stessa ragazzina a raccontare poi quanto le sarebbe accaduto ai suoi genitori, trovando il coraggio di denunciare i presunti abusi. L'imputato era stato quindi arrestato e poi ha scelto di essere processato con un rito alternativo al fine di ottenere, in caso di condanna, uno sconto di un terzo della pena. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Si spacciò per ginecologo e violentò una ragazzina"

Today è in caricamento