rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Città Genova

"Io, sequestrata e violentata in casa per tre giorni"

La denuncia shock di una 19enne sudamericana: sulla vicenda indagano i carabinieri

GENOVA - "Mi hanno sequestrata, picchiata e violentata per tre giorni". Una storia da brividi, quella raccontata ai carabinieri da una ragazza ecuadoriana di 19 anni, residente a Genova. La giovane sarebbe stata segregata in casa e violentata per 72 ore da un giovane sudamericano che aveva appena conosciuto. Poi la fuga disperata e la denuncia, fatta quattro giorni dopo, forse per la vergogna o il timore di non essere creduta.

LA RICOSTRUZIONE - Tutto sarebbe iniziato una decina di giorni fa, quando la ragazza ha conosciuto due coetanei sudamericani durante una festa nel centro storico del capoluogo ligure. Dopo aver trascorso assieme la serata, i due si sarebbero offerti di accompagnarla a casa in macchina ma, invece di dirigersi verso l'abitazione della 19enne, avrebbero imboccato l'autostrada in direzione La Spezia. La giovane sarebbe stata poi costretta con la forza a restare tre giorni in un'abitazione della zona, dove uno dei due coetanei l'avrebbe picchiata e violentata ripetutamente.

RINCHIUSA IN UNA STANZA - Ogni volta che il suo aguzzino si allontanava dall'appartamento, la ragazza veniva rinchiusa senza la possibilità di lavarsi e mangiare. Dopo 72 ore di umiliazioni e soprusi, la 19enne sarebbe riuscita a fuggire, approfittando di un momento di distrazione del suo aguzzino, ma avrebbe aspettato 4 giorni per denunciare l'accaduto. Sulla vicenda indagano i carabinieri. (da GenovaToday)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Io, sequestrata e violentata in casa per tre giorni"

Today è in caricamento