rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Verona

Narcotizzava la moglie per violentarla e filmarla: lei lo scopre dai video sul pc

La donna ha scoperto tutto dopo essersi rivista in alcuni video girati dal marito e custoditi tra i file archiviati nel computer. Secondo la ricostruzione della Procura, dopo averla drogata, l'uomo aspettava che fosse in stato di incoscienza per abusare di lei 

Un uomo è stato condannato a 8 anni di reclusione per aver abusato sessualmente della moglie, dopo averla narcotizzata di nascosto e filmata. La donna, ignara, ha scoperto tutto trovando per caso sul pc i video delle violenze. La Procura aveva chiesto per l'uomo una condanna a sette anni, ma la giudice del tribunale di Verona ha aumentato la pena, riconoscendo anche una provvisionale di 20mila euro a favore della donna e stabilito per l'imputato l'esclusione dalla successione e il divieto di svolgere lavori a contatto con i minori.

I fatti risalgono alla primavera del 2015. La donna trovò per caso dei video hard che la riguardavano, girati in camera da letto, dei quali lei non aveva alcun ricordo. Dopo aver trovato in casa delle gocce che il marito si era fatto prescrivere dal medico, la donna decise di sottoporsi all’analisi del capello per rilevare la presenza di sostanze stupefacenti, scoprendo di avere un valore di benzodiazepine sei volte superiore al dosaggio. Convinta dal fratello, a quel punto la donna sporse denuncia e il marito finì sotto inchiesta per violenza sessuale aggravata dal fatto di averla commessa nei confronti della coniuge e con l'uso di sostanze narcotiche.

Secondo la ricostruzione della Procura, l'uomo ha somministrato più volte alla moglie dosi massicce di benzodiazepina alprazolam. Dopo aver aggiunto qualche goccia in un bicchiere di amaro che la coppia beveva dopo cena, l'uomo aspettvava che la sostanza iniziasse a fare effetto rendendo incosciente la mogli, per poi aumentare la dose con una siringa senza ago. Una volta ridotta la donna in stato di completa alterazione e incoscienza, l'uomo la spogliava e abusava di lei, in un'occasione anche con l'utilizzo di sex boys e legandola al letto con delle corde. Abusi di cui la donna non era consapevole, come ha ribadito in aula, e che ha scoperto solo dopo essersi ritrovata nei filmati che il marito custodiva nel computer.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narcotizzava la moglie per violentarla e filmarla: lei lo scopre dai video sul pc

Today è in caricamento