rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Città Teramo

Violenta l'ex fidanzata, poi la deride al telefono: arrestato

Un operaio di 22 anni è stato arrestato con le accuse di violenza sessuale e violenza privata: dopo gli abusi, ingiuriava la sua ex con messaggi e telefonate

TERAMO - Come se non bastassero gli abusi continui sull'ex compagna, la derideva con messaggi e telefonate, compiacendosi di quanto aveva fatto.

Gli agenti della squadra mobile della questura di Teramo hanno arrestato, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, un operaio di 22 anni di Sant'Onofrio di Campli, in provincia di Teramo.

L'uomo deve rispondere di violenza sessuale e violenza privata. I fatti risalgono a un anno fa, quando A.P. fu denunciato dalla ex compagna dalla quale aveva avuto una figlia, spesso testimone involontaria delle violenze sulla madre.

Le indagini avrebbero accertato le responsabilità del giovane, che costringeva la donna - allora convivente - a subire le violenze sessuali, e che inviava numerosi messaggi e telefonate alla vittima, in cui la ingiuriava pesantemente, spesso compiacendosi degli stessi gesti violenti.

L'uomo era perfino arrivato a minacciare ritorsioni nei confronti delle altre due figlie della donna, nate da una precedente relazione, qualora la vittima avesse deciso di interrompere il rapporto di convivenza. Il 22enne è stato trasferito nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta l'ex fidanzata, poi la deride al telefono: arrestato

Today è in caricamento