rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Città Trieste

Vende la moglie sul web e la picchia: "Hai pochi clienti"

L'uomo, arrestato, pubblicizzava le prestazioni sessuali della moglie inserendo le offerte in vari siti Internet

TRIESTE - E' una storia di violenze e soprusi quella che vede protagonista una donna di Trieste costretta a prostituirsi dal marito che, come se non bastasse, la picchiava accusandola di avere pochi clienti.

L'uomo, 36enne domenicano, è stato arrestato con l'accusa di sfruttamento della prostituzione e minacce. La vicenda viene ricostruita dal quotidiano Il Piccolo.

A casa dell'uomo la Polizia ha anche ritrovato 65 grammi di cocaina: la vendeva ai clienti come servizio optional per gli incontri sessuali con la moglie. Dalla donna si faceva poi consegnare metà del ricavato.

Dopo mesi di maltrattamenti la donna ha avuto il coraggio di ribellarsi al marito e di denunciare tutto alla polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vende la moglie sul web e la picchia: "Hai pochi clienti"

Today è in caricamento