Lunedì, 1 Marzo 2021
Catania

Ylenia Bonavera: il giallo della morte della ragazza accoltellata a Catania

Aveva una ferita da arma da taglio alla spalla, c'è un video dell'aggressione. Ma secondo gli investigatori sarebbe deceduta per un'overdose

Ylenia Bonavera è morta la notte scorsa nell'ospedale Garibaldi - Centro di Catania. Secondo le prime informazioni, la giovane è arrivata nel nosocomio con una ferita di arma da taglio alla spalla, ma potrebbe non essere questa la causa della morte. Dagli esami tossicologici, scrive CataniaToday, la vittima è arrivata sotto l'effetto di alcool e droghe e sembrerebbe essere risultata positiva alla cocaina. Sulla vicenda indaga la Polizia. 

Ylenia Bonavera: il giallo della morte della ragazza accoltellata a Catania

Nel 2017 la ragazza era finita alla ribalta della cronaca perché l'ex fidanzato aveva tentato di ucciderla cospargendola di benzina e dandole fuoco. Bonavera, però, lo aveva difeso negando che fosse lui ad averle procurato le ustioni e negando l'aggressione. A incastrarlo, però, sono state le telecamere. L'uomo in primo grado fu condannato. Il Fatto Quotidiano scrive oggi che Ylenia Bonavera si trovava nel quartiere San Cristoforo di Catania e che a terra è rimasta una chiazza di sangue e il manico nero di un coltello da cucina senza lama, dall’altro lato della strada una ciocca di capelli ma non è chiaro se appartenenti alla vittima. Nella serata di ieri un transessuale di 34 anni si è presentato, accompagnato da un legale, negli uffici della polizia per essere sentito. Cè un video dell'aggressione che sarebbe stato girato da un cittadino tra le vie delle Salette e della Concordia a Catania e che è stato pubblicato su Youtube. Nelle immagini si vede la vittima accasciarsi nella sua auto.

CataniaToday ricorda che Ylenia Bonavera era stata protagonista di un fatto di cronaca nel 2017 legato alle violenze subite dal fidanzato. In quella occasione il suo ex convivente Alessio Mantineo tentò di darle fuoco con della benzina, la ragazza riportò ustioni di primo e secondo grado. Destò scalpore nell'opinione pubblica l'atteggiamento della ragazza che difese l'ex ragazzo finendo dunque sotto processo per falsa testimonianza. Alessio Mantineo, per questi fatti, è stato condannato a 12 anni per tentato omicidio.

EDIT ORE 12,36:_ La procura ha fermato una donna che ha confessato di avere sferrato la coltellata per la quale la giovane è finita al pronto soccorso dell'ospedale Garibaldi, nel quale è morta subito dopo il ricovero. La donna si chiama Daniela e ha 34 anni. 

Dpcm a Natale 2020 o nuovo decreto: come cambieranno gli spostamenti tra i comuni e le regioni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ylenia Bonavera: il giallo della morte della ragazza accoltellata a Catania

Today è in caricamento