Domenica, 1 Agosto 2021
Città Pisa

Gli diagnosticano un'otite, ma ha la leucemia: muore a 17 anni promessa del ciclismo

Per i medici del pronto soccorso, Younes Fatmi aveva un'infiammazione all'orecchio. Pochi giorni dopo è morto per una leucemia fulminante. La famiglia ora attacca i sanitari

PISA - Younes Fatmi, giovane promessa del ciclismo di 17 anni, è morto per una leucemia fulminante. Pochi giorni prima, il ragazzo era stato visitato all'ospedale Lotti di Pontedera, dove gli era stata diagnosticata un'infiammazione all'orecchio.

Il giovane, di origine marocchina e residente a Cenaia, nel comune di Crespina Lorenzana, si trovava in ritiro con la sua squadra, la New Project Team di Fucecchio, quando si è accorto che aveva del sangue che usciva dall'orecchio. Al Lotti gli è stata diagnosticata una forte infiammazione all'orecchio. Due giorno dopo, Younes ha avuto un malore ed è stato portato all'ospedale di Cinisello di Pisa, dove i medici hanno scoperto che il ragazzo aveva una leucemia fulminante. Il giovane è morto per emorragia cerebrale. 

La famiglia ora accusa i medici dell'ospedale, sollevando il dubbio che, se i sanitari si fossero accorti prima della malattia, forse il ragazzo avrebbe potuto salvarsi.

Ma per la Asl 5 "il ragazzo è stato colpito da un evento imprevedibile la cui origine solamente l'autopsia potrà chiarire" e ribadisce che i medici del Ps hanno agito "correttamente". 

Il giovane si è presentato in pronto soccorso già in trattamento antibiotico per un’otite, diagnosi confermata subito dal medico di pronto soccorso e, successivamente, dalla visita dell'otorino. E’ bene precisare che il ragazzo non presentava alcun segnale clinico che potesse indurre i sanitari ad effettuare ulteriori accertamenti diagnostici, infatti tutti i protocolli, in caso di assenza di febbre o di altri sintomi particolari, non prevedono esami ematici

(da PisaToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli diagnosticano un'otite, ma ha la leucemia: muore a 17 anni promessa del ciclismo

Today è in caricamento