Lunedì, 25 Gennaio 2021
Verona

Zeno, il neonato abbandonato in strada a Verona, ha trovato una famiglia affidataria

Si tratta di una soluzione provvisoria in attesa che si pronunci in via definitiva il Tribunale per i minori di Verona. Intanto il piccolo ha già lasciato l'ospedale dove si trovava da quando era stato ritrovato

Il piccolo Zeno con due agenti subito dopo il suo ritrovamento

Ha trovato una famiglia affidataria il piccolo Zeno, il neonato abbandonato a Verona nella notte tra il 14 e il 15 ottobre in una strada nel quartiere Golosine. Si tratta di una soluzione temporanea, spiega l’Ansa, in attesa che il Tribunale per i minori di Venezia si pronunci in via definitiva. Intanto però già da qualche giorno il piccolo Zeno è stato dimesso dall’ospedale della Donna e del Bambino di Borgo Trento, dove era rimasto dopo essere stato soccorso dalla polizia. 

La famiglia affidataria è stata individuata dai Servizi sociali del Comune all'interno dei sessanta nuclei familiari che sono attualmente a disposizione del Centro per l'Affido comunale per la presa in cura provvisoria di minori. L'affidamento familiare non è un'adozione, ma un intervento temporaneo di aiuto e sostegno a bambini e ragazzi che si trova a vivere una situazione di difficoltà.

La gara di solidarietà a Verona per il piccolo Zeno

"In un periodo di difficoltà che, purtroppo, non regala molte occasioni positive per cui festeggiare la vicenda del piccolo Zeno è una storia a lieto fine che rallegra il cuore di un'intera comunità”, ha commentato il sindaco di Verona Federico Sboarina. “Il bimbo sta bene ed è ora affidato all'amore e alle cure di una famiglia affidataria. Una buona notizia, che consente di concludere bene il primo step di una vicenda che ha commosso tutta la città”, ha concluso il primo cittadino, ricordando come già nelle primissime ore dal ritrovamento del bambino la comunità veronese si fosse immediatamente attivata per far sentire il propio affetto e dare massima disponibilità.

“Zeno è un bambino sano, vivace e allegro. Fin dal suo ritrovamento è stato seguito e curato con grande amore e attenzione - ha detto l’assessore ai servizi sociali Maria Daniela Maellare - Attraverso l’affido temporaneo, che ha consentito la dimissione di Zeno dall’ospedale di Borgo Trento, il bambino può ora vivere di nuovo in una famiglia e trascorrere un sereno e felice Natale”. 

Zeno, il neonato abbandonato in strada a Verona

A trovare Zeno era stato un cittadino pakistano che nella notte tra il 14 e il 15 ottobre stava andando a lavoro in bici. L’uomo aveva segnalato al 113 la presenza di un bimbo, avvolto in una coperta di lana e lasciato all’angolo di una strada tra via Tevere e via Chioda. Gli agenti della Questura si erano subito recati sul posto e avevano quindi portato il piccolo all’ospedale di Borgo Trento. Le forze dell’ordine erano poi riuscite a rintracciare i genitori del bambino, un 30enne una 34enne originari della Romania e da poco in Italia, denunciati poi per abbandono di minore. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zeno, il neonato abbandonato in strada a Verona, ha trovato una famiglia affidataria

Today è in caricamento