Lunedì, 14 Giugno 2021
L'unico sopravvissuto / Torino

Il piccolo Eitan migliora: ''Ha iniziato a mangiare''

Il bimbo di cinque anni, unico superstite dell'incidente avvenuto domenica scorsa sul Mottarone, ha iniziato ad ingerire alimenti morbidi e leggeri. Con lui ci sono sempre la zia e la nonna

I genitori di Eitan Biran, rimasti uccisi nello schianto della funivia del Mottarone

Ad una settimana esatta dalla tragedia della funivia del Mottarone, in cui hanno perso la vita 14 persone, le condizioni del piccolo Eitan Biran, unico sopravvissuto al disastro, stanno avendo un significativo miglioramento. Il bimbo di cinque anni, che nell'incidente ha perso i genitori, il fratellino e i bisnonni, rimane sotto osservazione e in prognosi riservata.

Ancora ricoverato, per precauzione, in rianimazione all'ospedale torinese Regina Margherita, per la prima volta il bambino, ha cominciato a mangiare alimenti morbidi e leggeri e se non ci saranno complicazioni nei prossimi giorni verrà sciolta la prognosi. Accanto al bambino ci sono sempre la zia e la nonna.

Eitan ha chiesto dei genitori

Dopo il terribile incidente avvenuto domenica scorsa sul Mottarone, il piccolo Eitan è arrivato in ospedale in condizioni disperate. Per diversi giorni ha lottato tra la vita e la morte fino a giovedì, quando si è svegliato per la prima volta dopo la tragedia. Il piccolo ha chiesto subito dove fossero i suoi genitori che, insieme al fratellino Tom, sono tra le vittime. A salvare la vita al bambino sarebbe stato il padre Amit che, in un tentativo disperato di proteggere il piccolo, è riuscito ad evitare a limitare i danni, sacrificando la sua vita per quella del figlio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il piccolo Eitan migliora: ''Ha iniziato a mangiare''

Today è in caricamento