rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Le immagini / Trento

L'aereo in avaria sulle Alpi: pilota eroe salva fratello e fidanzata

Ai comandi del piper Silvia del Bon, appena tornata dagli Usa, che insieme al fratello e alla fidanzata di quest'ultimo aveva optato per una gita post-natalizia in alta quota

Un aereo da turismo con tre passeggeri a bordo ha effettuato un atterraggio di emergenza sul Lagorai, circa 100 metri a valle del bivacco Paolo e Nicola lungo il versante della Val di Fiemme (Predazzo), a una quota di circa 2.100 metri. I tre passeggeri, coscienti e in buono stato di salute, sono usciti autonomamente dall’abitacolo, hanno chiamato il Numero Unico per le Emergenze 112 intorno alle 16.25 e sono saliti fino al bivacco per aspettare i soccorsi. Tutti - Silvia de Bon, 22 anni, che pilotava l'aereo con a bordo il fratello Matteo, 27 anni, e la sua fidanzata, Giorgia Qualizza, di 28, tutti e tre originari di Longarone (Belluno).– sono stati salvati da un elicottero del Soccorso Alpino.

I tre giovani sono stati accompagnati all’ospedale Santa Chiara di Trento per qualche lieve contusione riportata nell'atterraggio.

Lagorai piper

Oggi giovedì 29 dicembre il Nucleo elicotteri della Provincia autonoma di Trento ha trasportato ai piedi di Cima Cece il nucleo Saf del corpo permanente dei vigili del fuoco di Trento, che ha ancorato l'aereo a un masso affinché non scivolasse verso valle e svuotato i serbatoi posizionati nelle ali attraverso una pompa azionata ad aria compressa. Presenti, ovviamente, anche le forze dell’ordine, nello specifico il Soccorso alpino della Guardia di finanza, per tutti i rilevamenti del caso; infatti, l’aereo è ora sottoposto, come da prassi, a sequestro, per permettere le indagini di competenza. Si attende quindi il nulla osta per il trasporto a valle del mezzo, attualmente non ancora programmato.

La pilota, Silvia del Bon, che oltre al brevetto italiano aveva da poco conseguito anche quello americano, era appena tornata dagli Usa, e insieme agli altri due aveva optato per una gita post-natalizia in alta quota. Poi le noie al motore ma pare il velivolo avesse presentato già problemi di accensione a Trento, tanto che la pilota aveva chiamato il suo ispettore che le ha spiegato come dovesse fare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'aereo in avaria sulle Alpi: pilota eroe salva fratello e fidanzata

Today è in caricamento